Home / Curiosità / Bioedilizia: l’agricoltura di nuovo in primo piano
bioedilizia

Bioedilizia: l’agricoltura di nuovo in primo piano

Bioedilizia: l’agricoltura di nuovo in primo piano

La Bioedilizia sembra ricevere sempre più attenzione da parte degli operatori e dei consumatori e proprio la canapa è un materiale innovativo utilizzato sempre di più.

E’ vero, costruire con l’utilizzo di materiali naturali e con soluzioni tencologiche innovative richeide maggiori costi e cura dei dettagli.

Tuttavia, un maggior investimento iniziale, può essere facilmente recuperato in tempi brevi, grazie alla riduzione dei consumi energetici ed alla minore manutenzione necessaria per questa tipologia di fabbricati.

Perciò, possiamo dire che una casa in bioedilizia, ha quasi lo stesso costo di una tradizionale casa ma con vantaggi ambientali e tecnologici maggiori.

L’introduzione della canapa nel mondo dell’edilizia è una pratica abbastanza recente. Il canapulo o la fibra derivanti dal fusto di canapa, sono miscelati in percentuali variabili a un legante che può essere rappresentato dalla calce o dall’argilla per la produzione di diversi elementi costruttivi: mattoni, isolanti, riempimenti.

LA COIBENTAZIONE IN BIOEDILIZIA

La coibentazione  è il campo d’impiego della canapa più diffuso in edilizia. E’ infatti importante costruire e ristrutturare mirando ad un risparmio energetico in modo da ridurre le emissioni di gas serra in atmosfera derivanti dal riscaldamento o raffreddamento degli appartamenti.

La vita utile di un edificio realizzato in calcestruzzo di canapa si aggira intorno ai 100 anni, inoltre, l’agglomerato di canapa può essere rotto e riutilizzato successivamente al termine della vita dell’edificio.

Fare bioedilizia non è una moda, anzi, sta diventando un requisito fondamentale per poter vivere meglio sul nostro pianeta. Infatti, l’obiettivo è quello di trovare soluzioni concrete e tangibili che riducano l’impatto sull’ambiente, cercando di utilizzare in maniera ottimale tutte le risorse già disponibili sul mercato e prediligendo ovviamente materiali sani, naturali e riciclabili, e le energie alternative.

Partendo dal basso, la prima cosa che troviamo in un edificio, tra l’altro di vitale importanza, sono le fondamenta. Le nostre case dovranno essere costruite ben ancorate al suolo e all’asciutto per garantire ovviamente la massima asismicità dell’edificio, senza tralasciare la “respirazione” naturale per evitare che il gas radon ristagni.

Le pareti dei nostri edifici di nuova costruzione dovranno essere fondamentalmente traspirabili con buone doti d’isolamento sia termico che acustico, in modo da aumentare la vivibilità interna; la costruzione del tetto, seguendo tutti i criteri bioclimatici, dovrà tener conto di variabili come il surriscaldamento estivo e la tenuta termica invernale, ovviamente utilizzando sempre materiali naturali per la coibentazione e la ventilazione.

I pavimenti dovranno essere isolati con pannelli di fibra naturale in modo da impedire che i rumori si trasmettano al solaio e alle altre strutture; molto utilizzati risultano i pavimenti di legno prefiniti, quasi tutti garantiti come prodotti “bio” con prezzi ridotti rispetto ad un pavimento di legno pregiato e di montaggio veramente rapido.

Ferrati Srl è a favore della bioedilizia e nel suo lavoro utilizza tale tecnica per chiunque desideri optare per l’ecologia. Punto di riferimento nel territorio di Rovigo e non solo, Ferrati Srl è l’azienda di costruzioni su cui puoi contare per il tuo futuro.

index

About Ferrati Srl

Ferrati Srl
FERRATI SRL, dal 2001 è altamente qualificata nella costruzione di edifici industriali, edifici commerciali, edifici artigianali e edifici civili. Dedichiamo da sempre l’attenzione alla solidità delle strutture e nello stesso tempo lavoriamo sull’armonia e il design delle forme degli edifici.

Check Also

ampliamento casa: come fare?

Ampliamento casa: idee e consigli per farlo al meglio

Ampliamento casa: idee e consigli per farlo al meglio Per un ampliamento casa si può …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *