Home / Edilizia civile / Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare
costruzione casa, i materiali che ti fanno risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare

Il mercato odierno offre diversi materiali da costruzione, ognuno con i suoi pregi e i suoi difetti.

La scelta dipende da molti aspetti, tra cui la funzione che deve svolgere, la dimensione, la tipologia, l’ubicazione, ecc..

La resistenza e la flessibilità sono caratteristiche importanti nel settore dei materiali da costruzione.

Per risparmiare sul microclima e sulla comodità di una casa incidono:

  • L’isolamento termico;
  • L’accumulazione di calore;
  • la dispersione di calore;
  • L’isolamento acustico;
  • La resistenza al fuoco;
  • La capacità traspirante.

Costruzione casa: l’isolamento termico

Un’adeguata coibentazione termica è in grado di evitare tale perdita. Una casa ben isolata, risparmia fino all’80% di energia e con gli attuali  costi di riscaldamento, esso comporta un notevole risparmio economico.

Un ruolo importante nell’isolamento termico di un edificio è svolto dalle porte e dalle finestre che devono essere chiuse bene, per evitare perdite di calore.

E’ consigliato migliorare l’isolamento termico delle finestre utilizzando tapparelle o persiane avvolgibili.

Costruzione casa: l’accumulamento di calore

Si intende la capacità dio un materiale da costruzione di mantenere ed accumulare il calore.

Questa caratteristica incide molto sul mantenimento di una temperatura ideale all’interno dell’abitazione durante tutte le stagioni e permette di conservare, in tutto il periodo invernale, il mantenimento di un clima caldo, viceversa in estate, una temperatura medio fresca.

Se questa capacità è bassa, si crea il cosiddetto “clima baracca”, tipico delle costruzioni precarie ed elementari, che rsi raffreddano facilmente in inverno e diventano molto calde in estate.

Costruzione casa: la dispersione di calore

Oltre all’isolamento termico delle superfici esterne, bisogna considerare anche le superfici interne dei muri e dei soffitti.

Lo strato di finitura interna contribuisce a realizzare il microclima dell’abitazione e quindi conviene utilizzare materiali con una bassa conduzione termica.

Particolare attenzione ai pavimenti, che devono garantire una bassa percentuale di dispersione del calore.

Costruzione casa: l’isolamento acustico

I punti critici che permettono la penetrazione del rumore negli edifici, sono solitamente le finestre, le porte, i cassoni delle tapparelle, le nicchie per i termosifoni ed i fori di areazione.

Già in fase di progettazione questo aspetto dovrebbe essere considerato e risolto, poichè l’ubicazione dell’edificio in relazione alle sorgenti di rumore condiziona la distribuzione degli spazi interni dell’edificio.

Il rumore si trasmette attraverso l’aria che, tramite i corpi solidi e la protezione dal rumore, si ottiene utilizzando materiali fonoassorbenti, ossia materiali in grado di assorbire una parte dell’energia sonora che li colpisce.

In particolare, edifici ubicati in prossimità di sorgenti di inquinamento acustico, richiedono finestre ad elevato isolamento acustico.

Costruzione casa: protezione dagli incendi

Per la protezione dagli incendi, i materiali da costruzione devono essere valutati secondo tre differenti parametri:

  • La difficoltà del materiale ad infiammarsi (materiale ignifugo);
  • La quantità di fumo emesso dal materiale una volta incendiatosi;
  • La quantità e qualità di gas emessi in fase di combustione.

Costruzione casa: la capacità traspirante

In un locale vi è sempre presente una certa quantità di umidità causata da molteplici fattori.

Essa deve però fuoriuscire dal locale, altrimenti di formano fenomeni di condensa, manifestandosi con gocce d’acqua nelle pareti più fredde.

Il corretto valore di umidità in un locale abitativo, dovrebbe essere compreso tra il 40% e il 60%. Valori maggiori potrebbero causare formazione di muffa lungo le pareti.

Una buona muratura deve quindi essere in grado di traspirare.

Bisogna porre particolare attenzione ai materiali usati come leganti (malta), ai materiali utilizzati per la finitura delle pareti esterne (intonaco), alle pitture utilizzate (ad acqua, sintetiche, ecc..) e a non realizzare in fase di progettazione/costruzione i cosiddetti “ponti termici”.

Nella scelta della tua casa, edificio industriale, commerciale o agricolo, Ferrati Srl, da anni nel settore, è al tuo fianco per la costruzione casa solida, sicura, protettiva facendoti risparmiare.

Estetica piacevole ed i migliori materiali… costruisci il tuo futuro con Ferrati Srl!

index

Save

About Ferrati Srl

Ferrati Srl
FERRATI SRL, dal 2001 è altamente qualificata nella costruzione di edifici industriali, edifici commerciali, edifici artigianali e edifici civili. Dedichiamo da sempre l’attenzione alla solidità delle strutture e nello stesso tempo lavoriamo sull’armonia e il design delle forme degli edifici.

Check Also

ampliamento casa: come fare?

Ampliamento casa: idee e consigli per farlo al meglio

Ampliamento casa: idee e consigli per farlo al meglio Per un ampliamento casa si può …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *