Home / Curiosità / Scuole antisismiche, in zona 1 e 2 105 milioni per le indagini
Scuole antisismiche

Scuole antisismiche, in zona 1 e 2 105 milioni per le indagini

Scuole antisismiche, in zona 1 e 2 105 milioni per le indagini

Ferrati Srl non finisce mai di aggiornarvi sul mondo dell’edilizia, in particolare su un tema molto sentito negli ultimi anni: la prevenzione antisismica. Sembra che qualcosa si stia muovendo per quanto riguarda le scuole… ma scopriamo di più in questo articolo!

Il DM 8 agosto 2017 del Ministero dell’Istruzione, pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale, ha predisposto oltre 105 milioni di euro per la verifica della vulnerabilità sismica sulle scuole e la successiva progettazione degli interventi necessari.

Saranno tutte scuole antisismiche nelle zone 1 e 2

Le risorse saranno in grado di copreire le spese per le verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici ricadenti nelle zone 1 e 2. E’ prevista inoltre una riserva del 201% a favore degli enti locali appatenenti alle quattro regioni interessate dagli eventi sismici degli anni 2016 e 2017.

I fondi non solo finanzieranno la vrifica ma anche la progettazione diq uegli interventi ritenuti indispensabili per il raggiungimento dell’antisismicità.

I nuovi enti locali beneficiari saranno individuati con un bando della Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali, per l’istruzione e per l’innovazione digitale.

La valutazione delle verifiche di vulnerabilità e dei progetti da finanziare, seguirà i criteri stabiliti dal Miur in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile e IL Dipartimento “Casa Italia.

150 miliori di euro per le verifiche di vulnerabilità sismica

Le risorse in denaro sono state recuperate con la revoca di finanziamenti concessi agli enti locali e successivamente non più utilizzati.

E’ la Legge sulla “Buona Scuola”

a monitorare gli investimenti per la sicurezza delle scuole, svolti sulla base di finanziamenti concessi grazie alle leggi 488/1986 e 430/1991 e la revoca delle risorse non utilizzate dagli enti locali

Dopo il monitoraggio, è stato definito l’elenco dei comuni con cui sono stati revocati i finanziamenti, a cui ora saranno rassegnati.

Il futuro della costruzione antisismica

Il 70% del nostro territorio è ritenuto sismico e circa il 45% ricade in zone ad alto rischio sismico comprendendo circa il 37% dei comuni nei quali risiedono circa 22 milioni di persone.

Alla pericolosità del territorio va aggiunto anche le condizioni degli edifici esistenti e quanto sono in grado di affrontare le sollecitazioni sismiche.

Circa il 60% del patrimonio italiano è stato costruito prima del 1974, ovvero prima dell’entrata in vigore delle prime norme sismiche.

Anche le costruzioni realizzate dopo questa data non sono adeguatamente mantenute e monitorate non rappresentano una maggiore sicurezza in presenza di eventi sismici e importanti.

Il futuro della costruzione antisismica verterà sempre di più sulla limitazione del danno e sulla protezione della vita umana.

Il terremoto dell’Emilia -Romagna ne è un esempio piuttosto significativo: il numero di vittime coinvolte è stato “abbastanza limitato” rispetto alla popolazione del territorio, a livello di danni economici invece l’impatto è stato enorme.

Ferrati Srl, nelle costruzioni edilizie svolte, soddisfa pienamente quelli che sono i criteri per una costruzione civile, industriale e commerciale sicura e resistente.

Qualsiasi sia la costruzione da realizzare, contatta il team di Ferrati Srl!

About Ferrati Srl

Ferrati Srl
FERRATI SRL, dal 2001 è altamente qualificata nella costruzione di edifici industriali, edifici commerciali, edifici artigianali e edifici civili. Dedichiamo da sempre l’attenzione alla solidità delle strutture e nello stesso tempo lavoriamo sull’armonia e il design delle forme degli edifici.

Check Also

costruzione casa, i materiali che ti fanno risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare Il mercato odierno offre diversi materiali da costruzione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *