Home / Edilizia agricola / SismaBonus: 9 step per saperne di più
sismabonus

SismaBonus: 9 step per saperne di più

SismaBonus: 9 step per saperne di più

Mistero o opportunità reale? la risposta è la seconda, anche perché, l’agevolazione fiscale per i lavori di messa in sicurezza sismica degli edifici non è altro che l’evoluzione del bonus per le ristrutturazioni edilizie.

A chi ancora non è chiaro e per dare maggiori informazioni, ecco 9 punti che vi aiuteranno a capire meglio come funziona il SismaBonus e come vi può essere utile.

1.Che cos’è il SismaBonus

Chiamato anche “casa sicura”, il SismaBonus è una misura di agevolazione fiscale che permette di detrarre dal proprio 730 le spese sostenute per i lavori edilizi che permettono di ridurre la vulnerabilità sismica degli edifici.

La disposizione è contenuta nella Legge di Stabilità 2017.

2. A chi si applica il SismaBonus

L’agevolazione fiscale  può essere richiesta per gli edifici residenziali (sia l’abitazione principale che la seconda casa), per gli edifici commerciali e per le parti comuni dei condomini.

3. Quali lavori si possono fare?

Rientrano nell’agevolazione prevista dal SismaBonus, tutti gli interventi che riducono la vulnerabilità sismica della struttura.

Anche i lavori “preliminari” rientrano nel bonus, ossia quelli di classificazione e verifica sismica dell’immobile prima di iniziare i lavori.

E’ necessario preventivamente rivolgersi ad un professionista tecnico che effettua la diagnosi sismica dell’edificio e ne individua la classe di rischio sismico (da A+ a G) prima di effettuare l’intervento.

Successivamente il tecnico predispone il progetto degli interventi strutturali per aumentare la sicurezza antisismica, presentandolo per il successivo iter amministrativo edilizio.

Terminati i lavori il tecnico certifica la conformità degli interventi effettuati al progetto presentato, assicurando perciò il miglioramento ad una classe di rischio più bassa.

4. Quando può essere applicato?

L’agevolazione può essere richiesta per gli interventi iniziati dal 1 gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2021.

5. Quanto si detrae?

La quota da detrarre è variabile, in funzione dell’efficacia dell’intervento e della tipologia di immobile:

  • Per abitazioni e immobili produttivi, la detrazione è del 70% della spesa se si migliora di una classe di rischio e dell’8’% della spesa se si migliora di due classi di rischio;
  • Per le parti comuni dei condomini la detrazione è del 75% della spesa se si migliora di una classe di rischio e dell’85% della spesa se si migliora di due classi di rischio.

6. Qual è la cifra massima da detrarre?

Il massimo su cui si possono calcolare le sopracitate detrazioni è 96.000€ per abitazioni e immobili produttivi.

Per le parti comuni invece, la spesa massima è sempre 96.000€ moltiplicata però per il numero di unità immobiliari del condominio.

7. Quante quote di detrazione?

Le spese sostenute, si recuperano in 5 anni, suddividendo l’importo in detrazione per 5 quote annuali dello stesso importo.

8. Le zone di rischio sismico

Per usufruire della detrazione, è necessario che l’immobile si trovi in una zona di rischio sismico 1, 2 o 3.

Per sapere qual è la tua zona, puoi consultare il sito della Protezione Civile.

9. Quali immobili?

Come abbiamo già detto ma chiariamo, possono accedere all’agevolazione degli edifici a uso residenziale (prima e seconda casa), gli immobili adibiti a uso per attività produttive e le parti comuni dei condomini.

Per costruire una casa, un capannone industriale o agricolo o un edificio commerciale, hai bisogno di esperti nel settore: Ferrati Srl è l’azienda di costruzioni Rovigo che fa proprio al caso tuo.

Contattaci per informazioni sulla tettoia o per richieste particolari.. non esiteremo a risponderti!

Save

About Ferrati Srl

Ferrati Srl
FERRATI SRL, dal 2001 è altamente qualificata nella costruzione di edifici industriali, edifici commerciali, edifici artigianali e edifici civili. Dedichiamo da sempre l’attenzione alla solidità delle strutture e nello stesso tempo lavoriamo sull’armonia e il design delle forme degli edifici.

Check Also

costruzione casa, i materiali che ti fanno risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare

Costruzione casa: cosa devi considerare per risparmiare Il mercato odierno offre diversi materiali da costruzione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *